Sezione: Recensioni di Aldo Viganò

Pagina 1 di 3012345...102030...Ultima »

“L’età giovane” di Jean-Pierre e Luc Dardenne

di Aldo Viganò.

Un grande tema per un film piccolo piccolo. Un esercizio di stile per un apologo morale.

I fratelli Dardenne raccontano

(altro…)

Sezione: Recensioni di Aldo Viganò | Lascia un commento

“Downton Abbey” di Michael Engler

di Aldo Viganò.

La crisi del cinema di questi  primi decenni del terzo millennio passa anche attraverso l’uso invalso di sostituire la visione dei film con quella delle “serie”

(altro…)

Sezione: Recensioni di Aldo Viganò | Commenti disabilitati su “Downton Abbey” di Michael Engler

“Ad Astra” di James Gray

di Aldo Viganò.

Il tema della ricerca del padre, anche al fine di tagliare definitivamente il cordone ombelicale al quale il protagonista è ancora legato, era già al centro dell’ottimo e sottovalutato “Civilttà perduta”

(altro…)

Sezione: Recensioni di Aldo Viganò | Commenti disabilitati su “Ad Astra” di James Gray

“C’era una volta… a Hollywood” di Quentin Tarantino

di Aldo Viganò.

La tendenza di molti critici benpensanti a dividere, in occasione dell’uscita di ogni nuovo film di Quentin Tarantino, l’effimero mondo del cinema tra “tarantiniani” e “anti-tarantiniani” potrebbe essere facilmente superata se si fosse in grado di guardare innanzitutto quello che passa sullo schermo

(altro…)

Sezione: Recensioni di Aldo Viganò | Commenti disabilitati su “C’era una volta… a Hollywood” di Quentin Tarantino

“Il signor Diavolo” di Pupi Avati

di Aldo Viganò.
Dalla rossa Emilia Romagna della sua gioventù (già sovente rivisitata da Pupi Avati anche in chiave horror e a ritmo di jazz), a un Veneto cupamente democristiano

(altro…)

Sezione: Recensioni di Aldo Viganò | Commenti disabilitati su “Il signor Diavolo” di Pupi Avati

“I morti non muoiono” di Jim Jarmusch

di Aldo Viganò.

Jim Jarmusch (classe 1953) prende alla lettera l’affermazione di Amleto – “Il mondo è fuori di sesto” (“The time is out of joint”) – fatta propria anche da Philip K. Dick nel titolo di un suo romanzo del 1959

(altro…)

Sezione: Recensioni di Aldo Viganò | Commenti disabilitati su “I morti non muoiono” di Jim Jarmusch

“Il traditore” di Marco Bellocchio

di Aldo Viganò.

Avvicinandosi al compimento degli ottant’anni, l’ex-énfant prodige del cinema italiano è diventato sempre più l’ultimo dei registi classici. Un autore cinematografico che padroneggia in modo  consapevole il proprio talento, trovando ogni volta il tono giusto per raccontare una storia

(altro…)

Sezione: Recensioni di Aldo Viganò | Commenti disabilitati su “Il traditore” di Marco Bellocchio

“Dolor y gloria” di Pedro Almodòvar

di Aldo Viganò.

Era da più di tre anni, dal modestissimo “Julieta” (2016), che non si sentiva più parlare di Pedro Almodòvar. Ora “Dolor y gloria” ce ne dà la motivazione: avvicinandosi ormai ai settant’anni,  il discusso e discutibile regista spagnolo ha attraversato un lungo periodo di crisi.

(altro…)

Sezione: Recensioni di Aldo Viganò | Commenti disabilitati su “Dolor y gloria” di Pedro Almodòvar


Pagina 1 di 3012345...102030...Ultima »