Sezione: Festival

Pagina 28 di 40« Prima...1020...2627282930...40...Ultima »

We Are What We Are di Jim Mickle

Somos lo que hay del messicano Jorge Michel Grau era stato presentato alla Quinzaine des réalisateurs nel 2010 e in soli due anni è diventato un film di culto tanto da interessare una produzione americana che ne ha fatto un remake: We Are What We Are diretto da Jim Mickle, presentato quest’anno alla Quinzaine del festival di Cannes.

(altro…)

Sezione: Eventi, Festival, Festival di Cannes, Recensioni | Tagged , , , | Commenti disabilitati su We Are What We Are di Jim Mickle

Les Apaches di Thierry de Peretti

Les Apaches: e subito pensi ad un western, ad un territorio senza legge, ma pensi anche a Belleville, al soprannome dato dal prefetto di Parigi alle bande di giovani delinquenti. Gli Apaches di cui racconta de Peretti vivono in Corsica, a Porto Vecchio, sono un gruppo di quattro ragazzi tra i sedici e i diciannove anni legati da un rapporto di conoscenza e amicizia. Quattro ragazzi superficiali e svogliati che guardano con diffidenza e frustrazione le centinaia di giovani stranieri che ogni estate occupano la loro terra. Due di loro hanno origini marocchine.
(altro…)

Sezione: Eventi, Festival, Festival di Cannes, Recensioni | Commenti disabilitati su Les Apaches di Thierry de Peretti

Corti horror da tutto il mondo

Evil shots, il cui sottotitolo è “chi nasce deve morire”  è la rassegna di dodici corti presentati in concorso al TIFF 12, Transilvania International Film Festival di Cluj in Romania. Prevalenza di opere spagnole, una italiana, le altre un po’ di tutto il mondo, incluso Nord e Sud America nonché svizzera a dimostrazione che il mondo della paura non ha confini.
(altro…)

Sezione: Eventi, Festival, Recensioni | Tagged , , | Commenti disabilitati su Corti horror da tutto il mondo

66° Festival di Cannes:
Venere in pelliccia

Subito dopo “Carnage”, Polanski torna a lavorare su un testo teatrale, prosciugandone gli elementi e concentrandosi in modo ancora maggiore sul lavoro purissimo di regia.

(altro…)

Sezione: Eventi, Festival, Festival di Cannes, Recensioni | Tagged , , , | Commenti disabilitati su 66° Festival di Cannes:
Venere in pelliccia

66° Festival di Cannes:
Il passato

Altro film molto atteso: c’era in ballo la consacrazione di Asghar Farhadi, il regista di “About Elly” e soprattutto di “Una separazione”, sottoposto però al rischio della trasferta in terra straniera, magari con l’aggiunta di un ruolo centrale per Bérénice Béjo, la star di “The Artist”, e per Tahar Rahim, il protagonista di “Un profeta”.
(altro…)

Sezione: Eventi, Festival, Festival di Cannes, Recensioni | Tagged , , , | Commenti disabilitati su 66° Festival di Cannes:
Il passato

66° Festival di Cannes:
The immigrant

Era uno dei titoli più attesi del concorso, il film della possibile consacrazione di James Gray, dopo che proprio a Cannes “The Yards” (2000) era stato ignorato, “I padroni della notte” (2007) incredibilmente fischiato, e poi “Two Lovers” (2009) era stato fin troppo esaltato da chi aveva compreso fuori tempo massimo le toppate precedenti.
(altro…)

Sezione: Eventi, Festival, Festival di Cannes, Recensioni | Tagged , , , | Commenti disabilitati su 66° Festival di Cannes:
The immigrant

66° Festival di Cannes:
Shield of straw

E’ stato uno dei film in concorso più maltrattati dalla critica, e non solo da quella italiana, il titolo con i voti sistematicamente più bassi nelle classifiche, forse anche perché c’è di mezzo la coproduzione da parte della Warner Bros: con tutte le conseguenze sia da parte di chi chiedeva un’opera in purissimo stile Miike, sia da parte di chi pretendeva un prodotto più levigato.
(altro…)

Sezione: Festival, Festival di Cannes, Recensioni | Tagged , , , | Commenti disabilitati su 66° Festival di Cannes:
Shield of straw

66° Festival di Cannes:
Blood Ties di Guillaume Canet

di Renato Venturelli. Tocca ancora a un regista straniero andare a rileggere la grande tradizione del noir americano anni ’70, e subito dopo il danese Refn (“Drive”), l’australiano Hillcoat (“Lawless”) o il neozelandese Dominik (“Cogan”), ecco il francese Guillaume Canet – con le sue stigmate molto meno autoriali – collaborare con James Gray per una delle sorprese “fuori concorso” di Cannes 2013.
(altro…)

Sezione: Festival, Festival di Cannes, Recensioni | Tagged , , , | Commenti disabilitati su 66° Festival di Cannes:
Blood Ties di Guillaume Canet


Pagina 28 di 40« Prima...1020...2627282930...40...Ultima »