Sezione: 36° Torino Film Festival


TFF 2018 – “Alpha, the Right to Kill” di Brillante Mendoza

di Juri Saitta.

Il filippino Brillante Mendoza ha dimostrato con opere come “Kinatay” e, in parte, “Ma’ Rosa” di essere un regista capace di unire uno stile filmico molto realista e semidocumentaristico con una narrazione vicina al cinema di genere,

(altro…)

Sezione: 36° Torino Film Festival | Lascia un commento

TFF 2018 – “Happy New Year, Colin Burstead” di Ben Wheatley

di Renato Venturelli.

Sesto film per Ben Wheatley, il regista inglese di “Killer in viaggio” (2012), il cui penultimo film “High-Rise – La rivolta” (dal “Condominio” di J.G.Ballard) era passato proprio al festival di Torino di due anni fa

(altro…)

Sezione: 36° Torino Film Festival | Lascia un commento

“Vargur / Vultures” di Borkur Sigthorsson

di Renato Venturelli.

Un film cupo e ossessivo, ma condotto secondo le regole smaliziate di un thriller pronto per il mercato internazionale. Presentato in concorso al TFF, “Vargur / Vultures” è il film d’esordio di un regista islandese che ha già una solida esperienza

(altro…)

Sezione: 36° Torino Film Festival | Lascia un commento

TFF 2018 – “El Reino” di Rodrigo Sorogoyen

di Renato Venturelli.

Passato nella sezione After Hours, “El Reino” è un film spagnolo dal ritmo serratissimo e incalzante, diretto da quel Rodrigo Sorogoyen che un paio d’anni fa s’è segnalato al pubblico intenazionale col thriller “Che Dio ci perdoni”

(altro…)

Sezione: 36° Torino Film Festival | Lascia un commento

TFF 2018 – “Colette” di Wash Westmoreland

di Renato Venturelli.

Su Colette era già stato realizzato nel 1992 il biopic “Becoming Colette” di Danny Huston, dove la scrittrice era interpretata da Mathilda May, il marito Willy da un debordante Klaus Maria Brandauer e Virginia Madsen era una scatenata Polaire. Il film puntava anche sugli aspetti più piccanti del personaggio,

(altro…)

Sezione: 36° Torino Film Festival | Lascia un commento

TFF 2018 – “Ragazzi di stadio, quarant’anni dopo” di Daniele Segre

di Renato Venturelli.

“A noi non frega niente dei giocatori, l’abbiamo detto sia a Zoff che a Pippo Inzaghi. Un giorno l’ho detto a Vialli, tu senza di noi saresti solo un borghese in giro per Cremona…”.  Daniele Segre torna a dare la parola al mondo ultrà, quasi quarant’anni dopo il film dedicatogli nel 1980, e stavolta si concentra solo sui tifosi della Juve

(altro…)

Sezione: 36° Torino Film Festival | Lascia un commento